29 Giugno 2022
News
percorso: Home > News > News Generiche

Ospedalieri: parte il progetto per prevenire e combattere i disturbi alimentari

13-11-2014 09:35 - News Generiche
Prevenire e combattere i disturbi alimentari nella fase adolescenziale. Con questo obiettivo nasce "Prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare in fase precoce", progetto pilota per la preadolescenza sviluppato dal Ciaf (Centro infanzia, adolescenza e famiglia) de "La casa di Mary Poppins" e l´associazione "La vita oltre lo specchio". Il progetto, finanziato dal Comune di Pisa nell´ambito delle attività dei Ciaf, è inserito nel piano dell´offerta formativa degli Istituti comprensivi Tongiorgi e Galilei di Pisa.
L´incidenza dei disturbi del comportamento alimentare è sempre molto alta: colpiscono più del 5% delle adolescenti e delle giovani donne dei Paesi occidentali. Un fattore rilevante nell´ultimo periodo risulta essere l´età sempre più precoce di esordio dei disturbi. Ricerche internazionali evidenziano come determinati fattori psicologici e sociali comportino una maggiore vulnerabilità nei singoli individui (interiorizzazione dell´ideale di magrezza, perfezione e la pressione sociale ad aderire a determinati canoni estetici).
Gli obiettivi generali del progetto sono: potenziare i fattori di protezione nei ragazzi contro l´insorgenza dei disturbi della condotta alimentare; rispondere in modo efficace ai primi segnali di disagio dei giovani adolescenti per aumentare le possibilità di efficacia dell´intervento; favorire la rete di supporto fra scuola-famiglia-servizi del territorio. Lo scopo è soprattutto quello di sensibilizzare i ragazzi preadolescenti a non farsi contaminare dai miti di bellezza, come invece proposto dal marketing pubblicitario.
La Casa di Mary Poppins ha attivato a riguardo un centro di ascolto dedicato, grazie alla collaborazione della dottoressa Monica Palla e la supervisione del dottor Giovanni Gravina, endocrinologo presso la clinica di San Rossore e vice presidente dell´associazione La vita oltre lo specchio. Fanno parte dello staff anche le dottoresse Carla Piccione e Eleonora Torre, entrambe dietiste.
Il progetto si rivolge a genitori, insegnati e studenti delle scuole secondarie e prevede un incontro di gruppo sulla psicoeducazione dei disturbi della condotta alimentare, con un approfondimento su pregiudizi e miti sull´alimentazione, con genitori, insegnanti, un medico endocrinologo, una psicologa e un dietista. Sono previsti inoltre quattro incontri per classe condotti da due professionisti del settore (psicologhe e/o dietiste).
Per info: 3287156863 (Paola).

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

cookie