02 Dicembre 2020
News
percorso: Home > News > Nazionale

Il 13 settembre la 19° edizione della Staffetta 12X1 ora Acsi

03-09-2014 10:13 - Nazionale
· L´ACSI (Associazione di Cultura Sport e Tempo Libero) organizza la diciannovesima edizione della "Staffetta12x1 ora", aperta ai tesserati Fidal, Acsi, Enti di promozione sportiva delle categorie assoluti ed amatori uomini e donne nati nel 1996 e precedenti, purché in regola con le attuali norme sulla tutela sanitaria dell´attività sportiva. La gara è valida anche come campionato italiano ACSI dell´ora di corsa.

·La gara si svolgerà sabato 13 settembre 2014 allo Stadio delle Terme con ritrovo alle ore 7.00. la prima partenza avverrà alle ore 8.00.

·Le iscrizioni potranno essere effettuate entro le ore 18.00 di mercoledì 10 settembre presso l´Acsi regionale in via Montecatini, 5; via fax al numero 06.41862451, oppure via e-mail a campidoglio.palatino@libero.it. All´atto dell´iscrizione le società dovranno allegare all´elenco dei partecipanti la fotocopia dei cartellini Fidal, Acsi o degli altri Enti di promozione sportiva a cui sono iscritti. La quota d´iscrizione è fissata in € 100,00.

·A tutti gli iscritti sarà consegnato un ricordo della manifestazione. Le squadre potranno ritirare la "busta gara", contenente i pettorali a partire da venerdì 12 dalle ore 17.00 sino alle ore 19.30 e sabato 13 a partire dalle ore 7.00 sempre all´interno dello Stadio delle Terme.



·Le squadre dovranno essere formate da atleti appartenenti alla stessa società. In via del tutto eccezionale saranno ammesse anche squadre composte da atleti di società diverse ma queste saranno premiate a parte. Saranno accettate le prime cento squadre che presenteranno la domanda d´iscrizione. Ogni società potrà iscrivere più di una squadra, ma le seconde squadre saranno iscritte solo se non verrà raggiunto il numero massimo di staffette partecipanti.

·A tutte le società verrà consegnato, al ritiro dei pettorali, un ricordo della manifestazione. Inoltre, durante le frazioni, saranno assegnati, individualmente, premi a sorteggio.

·Le premiazioni delle prime tre squadre maschili e femminili saranno effettuate sul posto alle ore 20.30. Dato il carattere della manifestazione non saranno accettati reclami, comunque, per tutto ciò che non è contemplato in questo regolamento, valgono le norme dei regolamenti Fidal.

Come e perché nasce la staffetta podistica dodici per un´ora "Memorial Alberto Rizzi" Trofeo ACSI
Tutto inizia dopo una tragica giornata di uno spaventoso giovedì del 14 settembre del 1995 quando alle otto di mattina, in un splendida giornata di sole, nostro fratello Alberto Rizzi veniva travolto da un autocarro "Bilico" sulla Via Ardeatina al chilometro 8, a due passi dal raccordo anulare mentre percorreva in bicicletta, insieme a due compagni, fortunatamente illesi, quella maledetta strada che lo avrebbe dovuto portare da Ostia fino a Rocca di Papa, dove non è mai arrivato, per una visita inaspettata alla sede del parco dei castelli dove lavoravo. Non ci fu nulla da fare. Alberto scompariva all´età di 41 anni,il più piccolo di 14 tra fratelli e sorelle della Famiglia Rizzi. Era un medico del pronto soccorso dell´ospedale Grassi di Ostia, appena aperto e volle sempre operare al pronto soccorso, amato da colleghi e pazienti che gli hanno dedicato una targa proprio nel pronto soccorso ben visibile ancora oggi. Da allora, come famiglia Rizzi, abbiamo cercato un modo adeguato e diverso per poterlo ricordare e, grazie all´intuizione di Enrico Pitti, tecnico di atletica allo stadio delle Terme di Caracalla e Mario Placidini, giornalista, appassionato di atletica che conosceva molto bene Alberto, decidemmo di dedicargli una manifestazione podistica. Alberto era presidente dell´associazione sportiva Mediterranea di Ostia che aveva fondato alcuni mesi prima insieme a un gruppo di medici e infermieri dell´ospedale Grassi di Ostia. Prima era stato iscritto alla Podistica Ostia del grande appassionato Pavia, ma poi aveva preferito fondare una propria società che in poco tempo aveva raggiunto un numeroso gruppo di iscritti. Ci vedemmo con Pitti, Placidini, De Benedittis, organizzatore di grandi manifestazioni podistiche che conoscevo da 5 anni, e nel dicembre del 1995 decidemmo di riprendere la staffetta dodici per un´ora che era stata sospesa da diversi anni. La prima edizione si disputò proprio Sabato 14 settembre del 1996. La volemmo dedicare naturalmente ad Alberto e a tutti gli atleti che sono deceduti durante la pratica sportiva. La prima edizione, quasi a livello artigianale, fu subito un grande successo con circa 50 squadre iscritte, oltre agli iscritti alla Campidoglio Palatino e i vari componenti della famiglia Rizzi. Ci aiutarono diversi amici e molti offrivano ciò che potevano: il parco dei Castelli Romani i prodotti enogastronomici, la Comuntà Montana, sempre dei Castelli, la banda musicale di Rocca Priora, il Gruppo Luigi Francese, grande amico di mio fratello Mario, con i prodotti della Pork´s House di cui era titolare, l´associazione del fungo Porcino di Lariano che con il suo Presidente Bruno Abbafati e il segretario Bruno Romaggioli, hanno sempre inviato qualcuno a preparare sul posto i famosi funghi larianesi, ma soprattutto l´ associazione Mediterranea, creata da Alberto e "comandata" per la circostanza dalla moglie Gisella Misso e dalla figlia Valentina Rizzi, hanno avuto la brillante e apprezzata idea di cucinare sul posto la pasta per tutti con sughi preparati dai componenti della stessa società. I giri li contavamo manualmente con fratelli e sorelle che individuavano tre atleti ciascuno e poi soprattutto nipoti pronti a darsi da fare per curare tutta l´organizzazione, nipoti che vollero creare una propria squadra con ben dodici parenti che volevano ricordare a tutti i costi quel grande zio Alberto al quale erano affezionati, e ancora gli studenti dell´istituto Faraday di Ostia e dell´Augusto di Roma, capitanati dalla nostra sorella più piccola, la grande preside Ester. La cosa andò abbastanza bene, ci diede una grande mano e ancora oggi continua, l´allora componente della commisione sport del comune di Roma Enzo Foschi, ora impegnato come capo segreteria del Sindaco Marino, sempre presente a tutte le diciassette edizioni e che spesse volte ci ha risolto problemi di conflittualità con altre società o istituzioni. La staffetta è una grande festa di sport all´aria aperta in uno degli stadi più prestigiosi del mondo ed è nel ricordo di nostro fratello Alberto, si pensa alla gioia della manifestazionre con corsa e tanta animazione. Oggi è tutto più facile: i giri vengono controllati da una apparecchiatura elettronica, i media seguono l´iniziativa con articoli e riprese televisive, le squadre fanno a gara per partecipare, i sostenitori arrivano senza sollecitazioni, anche da fuori regione, gli esponenti politici hanno una propria squadra che partecipa da diverse edizioni, ma lo schema della manifestazione rimane ancorato alla giornata di allegria con tante animazioni, dalla corsa dei bambini, al silenzio fuori ordinanza, ai prodotti enogastronomici, alle musiche ed è tutto un susseguirsi di tende che ospitano le diverse squadre, ben settantadue nell´ultima edizione. Si inizia alle otto di mattina fino alle otto di sera e ogni squadra è composta, naturalmente, da dodici atleti ognuno dei quali corre per un´ora e vince la squadra che, nell´arco delle dodici ore, ha percorso il maggior numero di giri e chilometri. Durante l´intera giornata, pasta party, funghi porcini, vino dei castelli, banda musicale di Montecompatri, corsa dei bambini, musica degli anni sessanta, silenzio fuori ordinanza alle diciasette, starter, giudici, testimoni, conferenza stampa, foto, porchetta, biscotti, miele, latte, ristoro degli atleti ecc.,ecc., il tutto a titolo completamente gratuito per tutti, docce, spogliatoi, bagni, indicazioni, e tutto il necessario, la premiazione sul posto, alle 20,30 al termine della gara!

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio